Stampa

INFO TESSUTI DISPONIBILI

 

image_ago_filo.jpg

 

ico.gif ... La boutique "Di Bernardo" propone per la sua collezione di camiceria sartoriale da Uomo, tessuti di puro cotone Makò di cui la maggior parte è in pregiato doppio oppure triplo ritorto. Si tratta di un particolare procedimento tecnico di lavorazione di base, al quale i fili di cotone vengono ritorti tra loro a due a due oppure a tre a tre, in tal modo si ottiene un tessuto dalle caratteristiche di elevata morbidezza, brillantezza, resistenza e pregio ... In alcuni particolari casi l'aspetto di taluni tessuti è "SETOSO" con riflessi cangianti ...

ico.gif ... Per semplificare la tua valutazione abbiamo raggruppato in dieci categorie la disponibilità dei nostri tessuti continuativi: POPELINE, FIL à FIL, TWILL, GIRO INGLESE, OXFORD, VOILE, PURO LINO, JEANS, OPERATO ed ELASTICIZZATO. Mediamente ogni sei mesi, questi tessuti vengono aggiornati a seconda del mercato o dalle richieste della Clientela.

ico.gif ... ATTENZIONE: per accedere alla descrizione di ciascun raggruppamento ed alla visione delle relative varianti colore, devi cliccare sul bottone corrispondente al tessuto di tuo interesse. A fianco a ciascuna referenza tessuto, trovi le sottostanti icone che ti indicano la portabilità della camicie. Se troverai tutte e tre le icone, vorrà dire che il tessuto è ideale per tutte le stagioni dell'anno ... A te la scelta.

 

icona_estate.gif... INFO: tessuto ideale per la stagione estiva;

icona_mezzastagione.gif... INFO: tessuto ideale per la stagione autunnale e primaverile;

icona_inverno.gif... INFO: tessuto ideale per la stagione invernale.

 


 

bottone_popeline bottone_fil_a_fil
bottone_twill bottone_giro_inglese
bottone_oxford bottone_voile
bottone_lino bottone_jeans

 


 

. . .   I N F O   C U R A   E   M A N U T E N Z I O N E   . . .

 

Per far DURARE più a lungo la tua camicia "Di Bernardo", ti consigliamo di seguire le seguenti precauzioni:

ico.gif ... LAVAGGIO: lavare sempre separatamente le camice bianche da quelle colorate. Non sovraccaricare la lavabiancheria. Si consideri che una camicia pesa 200/300 grammi. Lavare ad una temperatura non superiore ai 40°C i capi di cotone e quelli di lino; utilizzare acqua fredda per lana e seta. Togliere la macchie difficili il prima possibile utilizzando solo se necessario un pretrattamento con solventi naturali;

ico.gif ... ASCIUGATURA: si consiglia di non utilizzare macchine asciuga biancheria (rischio restringimento del capo). Se si utilizza, non superare in nessun caso una temperatura massima di 50°C. Stendere la camicia ancora bagnata in zone areate e ombreggiate fissandola con mollette oppure su una gruccia;

ico.gif ... STIRATURA: regolare la temperatura del ferro in base al tipo di tessuto: alta per il cotone, media per il lino e bassa per lana e seta. Per un risultato ottimale procedere con il capo ancora umido oppure utilizzare un ferro a vapore. Per evitare la formazione di macchie lucide sui capi di lana, seta e colorati scuri, frapporre un telo di cotone tra ferro e capo. Evitare un uso eccessivo di appretti su collo e polsi;

ico.gif ... I POLSI: si stirano prima al rovescio o poi al diritto e vanno rivoltati se sono doppi;

ico.gif ... LE MANICHE: vanno distese e stirate sui 2 lati;

ico.gif ... IL COLLO: va stirato dal centro verso i fianchi;

ico.gif ... LE SPALLE: vanno appiattite;

ico.gif ... IL DAVANTI: si stira per ultimo, prima il lato sinistro e poi il destro, sovrapponendo i bottoni alle asole.

 

 

bottone_acquista_online.gif